Fisica

Da TecnoLogica.

Definizioni

Scienza rivolta a fornire una descrizione razionale di quelli tra i fenomeni naturali che sono suscettibili di sperimentazione e che implicano grandezze misurabili (non comprendendo peraltro i fenomeni chimici, biologici, geologici, che sono oggetto di altre scienze)[1].

Descrizione

La fisica è la scienza che si pone l'obiettivo di comprendere e descrivere i fenomeni che riguardano il moto e l'equilibiro dei corpi, e la variazione ed interazione delle forze e dell'energia. Ciò avviene assumendo delle asserzioni iniziali (assiomi) in funzione delle quali si sviluppa il modello interpretativo della realtà attraverso sviluppi logico deduttivi; per fare questo, la fisica si serve soprattutto della matematica, esprimendo i differenti legami sotto forma di equazioni e sistemi.
A seconda del punto di vista, è possibile classificare differenti approcci alla fisica.
Una prima distinzione può essere fatta tra:

  • fisica teorica, che ha l'obiettivo di stabilire i giusti assiomi, in funzione dei quali il modello matematico fornisce risultati in accordo con i dati osservabili in natura;
  • fisica sperimentale, che ha lo scopo di raccogliere i dati della realtà fenomenica predisponendo i necessari esperimenti ed osservando rigorosi protocolli di misura;
  • fisica applicata, che utilizza le scoperte della fisica per applicarle agli usi pratici.

Spesso in ambito accademico la fisica applicata è detta anche tecnica; nel gergo architettonico e ingegneristico invece per fisica tecnica si intende quella branca che ha per oggetto le trasformazioni dell'energia e le sue interazioni con la materia.
Secondo un altro approccio, che si basa sulle verità assiomatiche assunte come principî del ragionamento teorico, la fisica può essere distinta in:

  • fisica classica o fisica newtoniana, che assume spazio e tempo come entità assolute, e il determinismo di tutti i fenomeni osservabili;
  • fisica relativistica o fisica einsteiniana, che assume spazio e tempo come entità relative;
  • fisica quantistica o fisica planckiana che assume l'indeterminazione come fondante i fenomeni osservabili.

Fisica e Architettura

Per le applicazioni connesse con l'Architettura e le costruzioni, la fisica classica consente di disporre di tutti i supporti teorici necessari. Le branche utilizzate sono:

  • meccanica razionale o newtoniana, o semplicemente meccanica, che studia le leggi che regolano l'equilibrio ed il moto dei corpi;
  • termodinamica, che studia il comportamento dei sistemi fisici in seguito a scambi di energia e materia;
  • elettrologia o elettrfisica, che studia le leggi dell'elettricità e dell'elettromagnetismo.

Voci correlate

Note

  1. Voce fisica del Vocabolario on line Treccani.
La consultazione di TecnoLogica è preordinata alla lettura delle avvertenze

Ogni contributore è responsabile dei propri inserimenti.
Il progetto è opera di Luca Buoninconti © 2011-2020.

Strumenti personali